lunedì 2 luglio 2012

L'Aiki-Maratona ricomincia!

Siamo alle porte di un grande nuovo evento Aikidoistico...


... l'AikiMarathon si sta nuovamente avvicinando!

Siamo giunti alla 7º edizione di questo evento che non ha eguali in Italia (né nel resto del globo, per quanto sappiamo!) per le sue caratteristiche innovative ed accattivanti.

Una NON-STOP di 12 ore di Aikido continuative che avverrà anche quest'anno ad Alpignano  (TO) domenica 8 luglio 2012, dalle 9:00 alle 21:00.

Per chi non ci è mai stato:

- si tratta di lezioni di Aikido di 50 minuti circa, che si susseguono con un minimo di break fra di loro, tenute da Insegnanti che provengono da Scuole e stili molto differenti fra loro (Aikikai Tissier, Aikikai d'Italia, Iwama Ryu, Takemusu Aiki, Ki Aikido...);

- i partecipanti vengono dotati di una cartella personale, sulla quale vengono annotate le lezioni di Aikido alle quali si è partecipato. Non c'è nessun obbligo di stare a tutte le lezioni, ciascuno fa ciò che si sente o a cui si sente attratto;

- durante i veri break vengono messi a disposizione dei partecipanti dall'Organizzazione snacks, frutta, bibite e cibi freddi per rifocillarsi ad ogni ora durante la giornata di pratica;

- alle 21:00 avviene il controllo delle cartelle e verranno premiate le persone che avranno partecipato al più alto numero di lezioni di Aikido. La maratona ha quindi uno scopo NON competitivo, ma è incentrata più sull'idea di incontrarsi e condividere l'Aikido, in tutte le forme in cui esso può essere proposto dagli Insegnanti presenti.

- ultimo, ma non di certo per importanza... TUTTO l'incasso viene devoluto a "Save the Children Italia - ONLUS"... quindi un'occasione per praticare tanto, conoscere e frequentare bella gente... ma anche consentire all'Aikido di svolgere un importante ruolo nel Sociale!

Centra una serie notevole di goal quindi chi partecipa...
In questi anni sempre più stiamo notando come distanziandoci dalla scomparsa del Fondatore e delle altre figure storiche dell'Aikido mondiale, l'Aiki-comunità stia mutando e si stia dirigendo verso nuove forme di pratica che prima non erano utilizzate, forse neppure state previste, probabilmente perché non se ne sentiva l'esigenza.

In questo contesto però, le "vecchie guardie" sono spesso li a lamentarsi del pessimo lavoro fatto dai "giovinastri" che con le loro idee innovative "rischiano di rovinare tutto il buon lavoro di un tempo"!

Si sa, su ogni autobus c'è sempre un vecchietto che sacramenta contro la maleducazione dei giovani.

Crediamo proprio però che l'AikiMarathon non debba ricadere in questa necessità di "conservazionismo"... poiché non solo tende a valorizzare il passato, ma tende proprio a farlo incontrare ed a condividerlo in modo inedito ed arricchente, come un tempo forse non si sarebbe potuto fare... mediante cioè il dialogo orizzontale ed il confronto diretto di realtà differenti, unificate dalla voglia di riscoprirsi vicendevolmente e di praticare l'Aikido.
Un tempo i "muri" erano più alti, e c'era più voglia di proclamarsi gli unici detentori del "vero" Aikido, piuttosto che incontrarsi ed imparare gli uni dagli altri...

I tradizionalisti quindi possono stare sereni, ed anzi fare un tuffo un una realtà che sta iniziando come loro ad avere una sua storia radicata ed in continua fioritura.


Agli innovatori invece non resta che augurare buon divertimento, specie se in un'unica sudata hanno voglia di praticare tanto, tanto, ma tanto Aikido dalle differenti forme ed espressioni!

Non crediamo quindi ci siano ragioni buone per non partecipare insomma, allora... ci vediamo li?


... per ogni INFO: www.aikimarathon.org!

1 commento:

mad ha detto...

direi una splendida iniziativa: un pò di sano dialogo "interreligioso" aiuta ad uscire dai dogmatismi e le chiusure della propria fede aikidoistica...:-)
Io ci sarò!