sabato 5 maggio 2012

Aikido serio, serioso e la sconfitta dei Sith

Talvolta in Aikido si fanno le cose troppo alla leggera...

ed è poi naturale che il risultato finale non sia un granché: sottovaluta quel particolare, tergiversa su un aspetto importante... e, se non stiamo più che attenti, tutto contribuisce all'effettivo fallimento di ciò che ci sta a cuore!

Però non avviene sempre così: molti lavorano con attenzione ed in modo per nulla superficiale, al fine di migliorare realmente loro stessi e tutto l'Aiki-mondo che li circonda...

Noi è appunto con questa cura che stiamo cercando al meglio di organizzare insieme agli amici di AKR di  Milano e di Seishinkan di Ostia il nostro consueto seminario co-condotto di giugno ad Arluno.

L'anno scorso questo genere di Seminar a 6 mani ha riscosso un grande successo, che speriamo poter replicare ed ampliare nell'edizione futura!

Quindi, oltre la locandina (scaricabarile da ora a questo link e sulla colonna destra del Blog), abbiamo preparato questa volta anche un video per promuovere l'evento, che è stato aggiunto al nostro Canale YouTube e che vi presentiamo qui di seguito...



... ma poi abbiamo anche pensato, insieme agli altri Insegnanti coinvolti che spesso gli Aikidoka si prendono però anche TROPPO SUL SERIO...

Etichetta, disciplina, gradi, rispetto: tutte cose buone se sono vissute con serietà e non con "seriosità"!

Crediamo anche che se non c'è gioia nella pratica ed un sorriso facile sulle labbra, l'Aikido non possa portarci poi così lontano: non deve di certo divenire un sacrificio praticarlo!

E quindi abbiamo pensato di mettere un po' di allegria e brezza primaverile sconvolgendo i soliti cliché.

E' emersa da ciò una dinamica particolarmente creativa e a nostro dire piacevole, che non vuole ovviamente nel suo intento offendere nessuno, pur nell'evidente e dissacrante piega che ha involontariamente preso...

E' sconvolgente quanto si possa, forse si debba sempre più, provare ad abbinare questo lato "libero" dell'essere a quello più posato, educato e raziocinante...

Ad ogni modo, adesso beccatevi la versione appositamente CAZZARA e parodiata del video precedente!!!

Iniziamo così:


"in un Dojo lontano, di una galassia lontana..."





E' facile che partecipando al seminario avrete modo di conoscere da vicino un buon mix delle due facce della medaglia che ci costituiscono.

Ma ora, bando alle ciance... abbiamo una battaglia da combattere: ricacciare i Sith ai margini della galassia... a suon di kotegaeshi!

Talvolta tra serio e faceto il passo è veramente labile e non sempre nei film più fantasiosi si trova solo qualcosa di strampalato. Abbiamo giusto per questo trovato un esempio di pensiero che accomuna due grandi personaggi, uno storico, ed uno fantastico...

"Non sempre il grande sconfigge il piccolo. Il piccolo può diventare grande attraverso un allenamento costante; il grande può diventare piccolo cadendo a pezzi".
[Morihei Ueshiba, O' Sensei]


"La grandezza non conta, guarda me.. Giudichi forse me dalla grandezza? Non dovresti farlo infatti, perché mio alleato è la Forza... Ed un potente alleato essa è".
[Yoda, Grande Maestro Jedi]



1 commento:

mad ha detto...

Epici, epici...:-)
Sento che tutto ciò sta contribuendo a far emergere il mio lato Chubecca (il mio kotegaeshi non è perfetto? Posso sempre attaccarti le pulci!!!)
:-)