domenica 10 gennaio 2010

Aikido e sessualità


Riportiamo di seguito la traduzione di un interessante articolo comparso su un Blog greco, chiamato Aikikosmos.

Interessante può essere l'articolo, ma a nostro avviso ancora di più la domanda aperta che in esso si lancia: se l'Aikido è costituito da principi universali che si manifestano nella vita quotidiana di ciascuno, che legame può esserci fra tali suoi principi e la sessualità?

"Ho sentito a proposito dell'Aikido nella vita quotidiana. Ho letto in merito all'Aikido e come esso aiuti a vivere meglio. Ho seguito tutti questi libri ed articoli su quest'Arte ed a volte ho avuto l'impressione di ricevere una propaganda politica o un insegnamento religioso...

Tutto rispetto all'
Aikido è perfetto, ma talvolta nulla sembra essere pratico/praticabile. La vita di tutti i giorni contiene il sesso?
La sessualità rende la vostra vita più bella?
A parte Tohei, Yoshigasaki, Amdur e pochi altri, da nessuna altra parte ho sentito nulla rispetto a ciò [...la sessualità & l'Aikido n.d.T.].
Alcuni di voi saranno insegnanti di persone giovani. Credete veramente che all'età di 16 o 17 anni torneranno a casa e rifletteranno come l'Universo o il Ki unisce la natura? Per piacere... Ormoni, Sensei attempati...

Ok, forse il sesso è un tabù per voi e non ho ragione di insultarvi [mettervi in imbarazzo], ma non vorreste includere l'educazione sessuale nei vostri contesti personali e culturali?
Perché i bulli a scuola, le riviste sciocche, i programmi televisivi di bassa qualità, e le persone che reputano loro stesse guru del sesso dovrebbero insegnare ai giovani la sessualità?
Perché non voi: genitori, insegnati, consiglieri della salute [figura non esistente in Italia, al momento n.d.T.]?

Perché non proteggiamo i giovani dall'essere vittime sessuali delle persone che vogliono approfittarsi di loro? Qualsiasi tipo di approfittamento...

Una volta, una donna molto graziosa mi ha chiesto che cosa mi stessi
preparando a fare quella sera. Ho risposto onestamente.. "l'amore con la mia ragazza". E' rimasta scioccata.
Perchè rimaniamo scioccati da questo? Il significato stesso
del sesso è stato violentato, ecco perché. Abbiamo "fottuto" il sesso.

Stiamo vivendo in un mondo materialistico. Questo non significa soltanto che ci preoccupiamo dei soldi, automobili e case... ma semplicemente indica che abbiamo inserito principi materiali anche per la spiritualità. Infatti, cerchiamo Dio negli esperimenti e nelle equazioni matematiche.

Cerchiamo di controllare la nostra vita sessuale, e ci dimentichiamo di percepirla.

Cerchiamo amore nella cioccolata...

Stiamo approcciando l'argomento con principi materialistici e la domanda è: stiamo parlando di sesso o di fare l'amore?
Bene... qual'è la differenza e ne dovrebbe esistere una?

Infatti questa è un'invenzione degli uomini con l'intento di scusare loro stessi.
Voi "fottete" il vostro amante, ma fate l'amore con vostra moglie. Ok, studiando la psicofisiologia maschile potrete trovare alcune cose che s
tabilizzano questa tesi, ma il punto è ancora quando vi sentite meglio? Alcune donne oggi si dicono anche concordi.

Definiamo la qualità di una relazione amorosa con la prospettiva di un matrimonio e non della felicità. Significa che se finisse con il vostro partner dopo molti anni di convivenza, questa relazione non sarebbe stata seria, perché non vi siete mai sposati. Certamente sto esagerando... e un matrimonio felice significa soldi, bellezza, status sociale, carriera. No?

Ok, aspettate che vostra figlia vi porti un ragazzo brutto, senza un buon lavoro, basso status e niente macchina, e vi dica che è felice con lui, ed ha intenzione di sposarlo... HHmmmm..

Sensazioni, emozioni, passione, amore, sesso. Cosa sono tutte queste cose? Avrete le vostre idee personali ed io ho le mie. Ma nuovamente. Ho questo problema con i concetti e gli insegnamenti dell'Aikido. Questa unificazione talvolta mi da i nervi.

Non dovremmo vivere secondo passione o emozioni o amore o sesso. Dovremmo unificare la nostra percezione, unificare qualsiasi cosa ed agire in base ad una percezione globale o un corpo ed una mente unificati.

So che sbaglio, ma se si riesce a realizzare questa condizione sembra che il migliore partner erotico per lui sia a Budda in persona. Intendo tu uomo/donna che vuole passione, un po' di gelosia, talvolta sesso come gli animali...

Yeap... so la vostra risposta, ma di nuovo...

Aikido nella vita di tutti i giorni. Quanto Aikido facciamo durante il sesso?

Siamo in grado di armonizzare il nostro corp
o con i movimenti del partner ed ancora percepire entrambi in modo assolutamente grandioso?

Controlliamo la nostra respirazione in modo tale da acutizzare tutti i nostri sensi (possibilmente anche il sesto senso)?

E' permessa la passione?


Siamo capaci di riscoprire il nostro partner anche dopo una relazi
one lunga?
Estendiamo la nostra mente ed il nostro corpo verso l'altro?

Il nostro orgasmo è una fine o un principio?

Ed in ultimo ci è permesso diventare pazzi per amore, passione ed emozioni?...

Il sesso è una comunicazione. Una conversazione di corpi... Solo di corpi? Questo è il più comune errore nella definizione di sesso e di fare l'amore. Molti di noi pensano che la sessualità sia solo fisica, mentre fare l'amore richieda mente e corpo... perciò chi desidera essere "fottuto" e perché noi scegliamo solo la fisicità quando sappiamo che la mente ed il corpo soddisfano di più?

La verità è che l'amante migliore è la persona che ci conosce di più.
Cosa significa comprendere ciò allora? Quoto le opinioni di Yoshigasaki dal libro: "In
ner Voyage of a Stranger"... ["Viaggio interiore di uno straniero" nella versione italiana n.d.T.] “Comprendere è un insegnamento in merito alla relazione”.

La sessualità è piena di relazione. Voi e il vostro corpo... Voi ed il vostro umore... Voi e la rotazione ["il momento" n.d.T]... Voi e la posizione... Voi ed il vostro partner... Entrambi gli umori... Entrambe le rotazioni... Potreste proseguire con la lista.

Ho un giovane amico che mi dice che nella sua vita, talvolta, vuole solo sesso e talvolta chiede di più... una buona comunicazione. Credo veramente che senza una buona sessualità non ci sia una reale comunicazione, a meno che voi siate solo amici e non amanti. E senza una buona comunicazione non ci possa essere un buon sesso, a meno che voi non desideriate solo poter affermare di fare sesso.

In altre parole l'esperienza di una notte è veramente grande solo per fantasticarlo, accettare che gli altri conoscono bene il vostro sapore o se volete solo fare l'esperienza. Non ho
mai sperimentato o sentito di una reale soddisfazione durante l'esperienza di una [sola] notte e qualcuno che abbia detto che è stata perfetta, non possono rispondere ad una semplice domanda per comprendere quanto buoni siano i loro standard: Avete usato la gravità?...

Aikido e gravità. Gravità e sesso. L'Aikido ha diverse similitudini con l'attività sessuale. Anche il randori suona bene... :-).

Stiamo estendendo il nostro intero essere e allo stesso tempo stiamo ricevendo l'intero essere di qualcun altro. Il nostro respiro... La nostra focalizzazione sul centro ma nuovamente percependo tutto... Rilassamento... Rilassati ma nuovamente tutti i muscoli contratti... Resistenza adeguata...

Non rilassamento morto e nemmeno contrasto... andate a vanti, perché non potrei concludere con ulteriori esperienze.
Si, la terza opzione della calma vigorosa. Yin unito al Yang e creatori della terza esistenza. Datele un nome.

Un nuovo corpo composto di due differenti corpi. Unificazione assoluta... Anche un nuovo essere umano... un neonato. Così niente dualismo. Anche nelle religioni pagane la sessualità è inclusa in tutti i misteri sacri.

Noi oggi le chiamiamo orge e conferiamo ad esse un cattivo significato. Bene... questo era uno degli ultimi e talvolta veramente l'ultimo livello del mistero. E' considerato l'unificazione con il divino.

Probabilmente le persone hanno notato che durante l'orgasmo il respiro (Kokyu), il corpo e la mente sono assolutamente unificate e la natura degli esseri umani viene elevata.

In effetti durante quel momento, possediamo Mushin (nessun pensiero), Reiseishin (stato di unificazione), Zanshin e tutti gli altri concetti che noi conosciamo nel Budo... lo avevate notato?

Il sesso non è qualcosa di materialistico e non esclusivamente spirituale. E' entrambi... qualcos'altro. Ed adesso il mio simpatico amico dirà "E cosa stai ancora a fare nel Dojo? Basta con l'Aikido e corri dalla tua ragazza".

Bene... vogliamo realizzare queste cose in tutti i momenti ed azioni quotidiane.
Ho sentito che alcune scuole di Yoga ti portano in uno stato di orgasmo costante.


Bene... l'illuminazione è necessaria prima di tutto, gente, ma se trovo queste scuole
ve lo farò sapere...EVVIVAAAAAA.

Esattamente perché l'allenamento in Aikido possiede questa natura, l'abuso sessuale può apparire più facilmente. Non so se i radicati sistemi di lotta marziale siano più o meno pericolosi per tali cattivi comportamenti.
Mi auguro di non dire di più sull'argomento fino a quando tutti possano aver letto il libro di Ellis Amdur:
Dueling with O-Sensei. La sola cosa che voglio dirvi se accadrà è: fatene rapporto.

Fidatevi del vostro Ki o percezione - comunque voi chiamiate questo senso - e se qualcosa sembrasse non essere ok, NON CI ANDATE CONTRO. Se non siete sicuri, chiedete a qualcuno che conosce l'Aikido, perché ciò POTREBBE NON ESSERE AIKIDO.

La sessualità è un tabù ed oggi, anche se viviamo in un contesto relativamente sensuale, siamo stati sviati. Non è per caso che siamo nel mezzo di una crisi economica planetaria, il business sul sesso sta aumentando di continuo.

Siamo arrabbiati con esso, non necessariamente perché non ne abbiamo abbastanza, ma perché non ne abbiamo di qualità.

Viviamo senza un reale appagamento e non intendo solo sessualmente. L'Aikido è un apprendistato alla vita ed la sessualità è una parte di questa vita".

[Giorgos Sardelis]

1 commento:

Mastro Di Passo ha detto...

Moooooolto interessante!
Grazie sensei!