domenica 19 aprile 2009

L'Aikido va in orbita!


Pare incredibile, ma l'Aikido ha fatto un vero e proprio storico balzo avanti nella sua evoluzione: da Arte Marziale "mondiale" sta divenendo letterlmente "interplanetaria"!

Il 25 marzo scorso è stata pubblicata una curiosa notizia a cura del Responsabile di un Dojo di Houston, in Texas: il primo Aikidoka astronauta è attualmente coinvolto in una missione di sei mesi nello spazio ed è determinato a portare con sé l'Aikido e di fare vivere all'Arte di O' Sensei la prima esperienza "extra-terrestre"!

Vi riportiamo di seguito il testo dell'articolo tradotto:

"Saluti dalla NASA!

Ho una notizia di grande importanza per l'intero mondo dell'Aikido.

Il mio nome è Walter Marker, 5º Dan di Aikido.

Sono il Dojo-Cho (Insegnante responsabile) del Dojo Seishinkan Aikido, poco a sud di Houston, in Texas. Noi siamo affiliati con l'Aikido Association of America, e attraverso ad essa, coi i Dojo di Kobayashi giapponesi.

Uno dei miei studenti, il Dott. Michael Barratt, Shodan di Aikido, è anche un'astronauta della NASA. Michael sarà lanciato verso la Stazione Spaziale Internazionale il 26 marzo del 2009, per una missione di sei mesi.

Michael trasporta con sé il "rotolo" del nostro Dojo [la scritta giapponese "kakemono" che solitamente è posta sul "tokonoma", ossia il luogo più importante del locale].

Mostrerà il rotolo in orbita e realizzerà la prima dimostrazione orbitale di Aikido. Questa dimostrazione sarà video-scaricata al Centro Spaziale Johnson. Proverò ad avere copie [del filmato] da mettere su YouTube, così che il Mondo intero possa vedere la dimostrazione di Michael.

La visione dell'Aikido di O' Sensei prevedeva si spargesse su tutta la Terra. Questo è avvenuto.

Adesso l'Aikido si sta espandendo oltre la nostra Terra. Dubito che addirittura O' Sensei avesse potuto immaginare l'Aikido in orbita!

Walter Marker, PhD

Dojo-Cho, Seishinkan Dojo"

Troverete il il link al testo originale in inglese e giapponese qui.

Al momento non sono stati rilasciati video che riprendano prioezioni o chiavi articolari in assenza di gravità, ma noi continueremo ad indagare e vi terremo informati su ogni sviluppo.

Sicuramente questo evento... parafrasandone un altro ben più famoso del passato...

"è un piccolo tsuji-ashi per un uomo, ma un grande tai-sabaki per l'umanità"!


2 commenti:

faustotorpedine ha detto...

C'è tutto un altro aikido da inventarsi in assenza di gravità, uke e tori non devono essere ancorati a niente e nel momento in cui proietti vieni anche proiettato...

Anonimo ha detto...

Pazzesco! E' una cosa meravigliosa!!!! Spero che troviate dei video da postare prima o poi.
Chissà come sorriderà il nostro Maestro, Morihei Ueshiba, da lassù...
^_^

Chakram.